Anche quest’anno AESVI offre il proprio servizio di mentorship in occasione di Svilupparty 2016. Il servizio è aperto a tutti i giovani sviluppatori che necessitano di supporto per questioni business/manageriali, legali e fiscali legate alla gestione della propria attività. Chiunque fosse interessato ad usufruire gratuitamente del servizio può farne richiesta scrivendo una mail all’indirizzo mentorship@aesvi.it indicando: nome e cognome, nome del team (se costituito), argomento su cui si richiede supporto e domande relative. L’iscrizione è possibile fino al 4 maggio.

I consulenti a disposizione saranno:

  • Per consulenza business/manageriale: Andrea Postiglione (Mangatar), Mauro Fanelli (MixedBagGames), Elisa Di Lorenzo (Foofa Studios & Untold Games).
  • Per consulenza fiscale: la dottoressa Marilena Biella e il dottor Roberto Rizzuto, dottori commercialisti dello studio AC.
  • Per consulenza legale: l’avvocato Simona Lavagnini dello studio LGV Avvocati.

Il servizio di mentorship si svolgerà sabato 14 maggio, indicativamente dalle ore 10.00 alle ore 17.00, presso l’Archivio videoludico – Biblioteca Renzo Renzi (via Azzo Gardino 65/b Bologna).

AESVI ha pubblicato questa mattina i dati di vendita del mercato dei videogiochi relativi all’ultimo anno e mezzo.

Il 2014 si è concluso con un giro d’affari di quasi 900 milioni di euro, con una crescita del +3,8% nei primi 5 mesi del 2015.
Tra i settori in aumento è in testa quello del software digitale (+20%), seguito dagli accessori (+6,8%) e dall’hardware (+1,2%).
Trend inverso sul software pacchettizzato per console (-2,9%) che, ciononostante, continua ad essere il segmento più importante del mercato, mentre subisce un calo più rilevante il già quasi irrisorio settore software pacchettizzato per PC (-14,3%).

L’intero comunicato è visualizzabile sul sito di AESVI, alleghiamo inoltre l’infografica relativa ai dati raccolti.

 

L’Archivio Videoludico, in collaborazione con la cattedra di Semiotica dei Nuovi Media del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna e AESVI, presenta l’edizione 2015 del Premio Archivio Videoludico per le migliori tesi di laurea (triennale, specialistica o magistrale, diploma accademico di primo e secondo livello per le Accademie delle Belle Arti) che abbiano per argomento il videogioco e ne propongano un’analisi critica in prospettiva storica, mediologica, inter- e transmediale, educativa, sociale, economica, estetica.

Una giuria, composta da rappresentanti di ciascun ente promotore, individuerà i migliori tre lavori provenienti dai laureati delle facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e letterature straniere, Psicologia, Scienze della Formazione, Sociologia, Scienze della Comunicazione, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio, Ingegneria, Scienze dell’Informazione, Scienze Statistiche, Architettura, Conservazione dei Beni culturali (e/o dizioni analoghe) di tutte le università e le Accademie di Belle Arti italiane. Le tesi selezionate verranno premiate con la pubblicazione nella sezione Archivio Videoludico del sito della Cineteca di Bologna e con alcune delle ultime pubblicazioni delle Edizioni Cineteca di Bologna. Il primo classificato riceverà un premio in denaro del valore di 1.000 euro, messo a disposizione da AESVI.

La cerimonia di premiazione si terrà a fine ottobre a Milano, in occasione dell’edizione 2015 dell‘IGDS (Italian Game Developers Summit).

Il bando è visualizzabile e scaricabile al seguente link.

Fonte: Archivio Videoludico