Avventura grafica surreale, con un mood che oscilla tra il dark-fantasy e l’esoterico, ricco di elementi che richiamano le civiltà del mondo antico.

Il gioco cerca di innovare il genere delle avventure grafiche mantenendo il gameplay degli enigmi vicino alle avventure grafiche vecchio stile ma avvicinandosi al tipo di narrativa delle avventure di nuova generazione (e.g. Telltale Games), con un taglio pesantemente cinematografico.

La grafica andrà a pescare a piene mani dall’iconografia greco-bizantina, mediorientale, norrena e celtica, mischiando riti e tradizioni vertenti su un unico cardine: il culto dei morti.

Logo_provv

Logo_provvRogue Quest: The Vault of the Lost Tyrant è un’avventura grafica vecchio stile in pixel art rilasciata su Steam il 25 Ottobre 2017.
Segui Cassandra Nech, avventuriera della rinomata Rogue Guild, nella sua nuova avventura! Sotto le profondità marine, giace il tesoro del Tiranno dei Mari: aiuterai Cassandra a trovarlo? Ma attenzione: qualcun altro è a caccia di questo tesoro, e le antiche sale del tiranno sono piene di pericoli…

Rogue Quest: The Vault of the Last Tyrant è un progetto “pilota” che abbiamo utilizzato per testare il nuovo framework di sviluppo e per provare a portare la serie Rogue Quest (molto acclamata su Kongregate) anche su Steam. Ha una duratata di circa 90 minuti, perfetta quindi per essere mostrata in showcase dato che un giocatore interessato potrebbe anche completare tutto il gioco.

Gameplay Trailer

Launch Trailer

Logo150x150

Terribilia Van Quinn, per gli amici Terry, è un’apprendista tecnomante, tanto geniale quanto impulsiva e distratta. Dotata di un ingegno fantastico, Terry ha creato invenzioni strabilianti, tra le quali spicca Heimlich, gufo meccanico parlante e suo migliore amico, che l’accompagna fedelmente in ogni sua avventura.

Pagina Steam

Trailer

aleph

alephALEPH di Expera Game Studio è un prototipo sviluppato in 72 ore per la “Game Jolt GDC Jam” 2016. Il tema della Jam era “Nuovo”. Attualmente il titolo è in fase di ampliamento per renderlo più completo con varie modalità di gioco, nel frattempo è possibile testare il prototipo originale qui.

ALEPH non è un gioco. Può ricordarvi un giardino Zen, così come può sembrare un sandbox. Create il vostro il vostro universo, impostatene la vastità e iniziale la vostra personale Creazione con nient’altro che una scintilla.
Sarete in grado di duplicare, dividere o unire elementi, o tramutarli in qualcos’altro, qualcosa di nuovo.
Potete decidere di disegnare qualcosa, di forgiare interi mondi, riempendo il vuoto.

Inoltre, se volete, potete attivare l'”Automazione degli Elementi”: in questo modo l’universo si evolverà da solo, seguendo un pattern specifico; potrete vedere la vostra Creazione espandersi, guidando la propria crescita passo per passo.

Prendete il vostro tempo: in ALEPH non ci sono obbiettivi o punti. Rilassatevi, giocate con gli elementi e date forma all’universo seguendo i vostri desideri.