ICONA2_PROGETTI_SVILUPPARTY_2017

Eccoci al quarto appuntamento con i progetti dell’edizione 2018. Questa settimana un’app smartphone per i più piccoli, due action RPG in pixel art, uno sparatutto rogulike e un gioco di carte ad ambientazione post apocalittica/steampunk!

 


Noah’s Ark Animalibrium: app studiata per essere usata da bambini al di sotto dei 6 anni. Lo scopo è quello di aiutare degli animaletti a salire su di una barca e trovare il giusto equilibrio per farli navigare verso una meta sicura. Non è previsto nessun tipo di competizione ed è presente anche una modalità libera per divertirsi da soli o in gruppo. da Lola Slug.

Animalibrium_groupPhoneHD


Elder Souls: Hack ‘n’ Slash in pixel art ispirato a Dark Souls che si divide in due fasi: una parte esplorativa nella quale il giocatore può interagire con vari personaggi e collezionare potenziamenti e una parte di combattimento intenso nella quale affrontare diversi boss con abilità differenti. da Fallen Flag Studio.

screenshot1


Redemption CCG: Gioco di carte collezionabili ambientato in un mondo post atomico con grosse influenze steampunk. Il giocatore può scegliere un eroe, i suoi seguaci e comporre il suo mazzo da sfruttare in battaglie PvP all’ultima carta! Da RedEvo Games.

Mazzi_002


The Amazing Office-Man: Sparatutto roguelike fortemente ispirato a The Binding of Isaac. Il protagonista è Doodle, un impiegato di una grigia multinazionale appassionato di fumetti a cui viene rubata la sua preziosa collezione. Dovrà trasformarsi un super eroe per recuperarla.  Da PaNic MaMa.

screenshot1


Swords of Calengal: Action RPG in tempo reale che sfoggia una curata pixel art e raccoglie meccaniche provenienti da svariati giochi di ruolo tipici dell’era 16 bit, ma senza le loro limitazioni. Già vincitore del premio The Games Machine – Migliore Realizzazione Tecnica allo Svilupparty 2017. Da United Lines Studio.

screen_01_by_rck015-dc6i6ev

ICONA2_PROGETTI_SVILUPPARTY_2017

Terzo appuntamento con i progetti di Svilupparty 2018! Questa settimana saremo alle prese con corse futuristiche, corse “domestiche”, una complessa indagine, un’avventura misteriosa e due varianti sul tema dei giochi di ruolo!

 


Gral: Gioco di corse ad ambientazione Sci-fi che si rifà ad alcuni classici anni 90 del genere come POD e DethKarz. In un futuro remoto nasce un campionato intergalattico nel quale ogni pianeta viene rappresentato da una vettura su ruote. Da Three Souls Interactive.

banner6


Nihil: Gioco d’avventura con visuale a volo d’uccello ispirato alla celebre saga di Legend of Zelda. In un misterioso mondo, tutti gli esseri viventi abitano in una strana struttura a forma torre, fuori dalla quale non sembra esserci nulla. Da BallMan.

screen0


Flesh Project: Una sorta di RPG con permadeath e arene generate proceduralmente, ma le meccaniche attorno alle quali tutta l’esperienza di gioco gira sono quelle del commercio con i personaggi non giocanti. Da LifeLit Games.

IW9Bpre


The Hand of Glory: Avventura punta e clicca molto rispettosa dei canoni classici del genere. Il giocatore seguirà le indagini di Lazarus Bundy, un detective alle prese con un periglioso caso che, da Miami, lo condurrà alle bellissime terre Italiane. Da Madit Entertaiment.

rrmjr9


Xevorel: Action RPG dal forte sapore retrò e con una curatissima grafica in pixel art. Per svelare il segreto dei portali che riversano nel regno orde di mostri, non basterà solo combattere, ma sarà necessaria tutta la vostra astuzia e fierezza! Da Amberaxe.

screen_05


Micro Mayhem: Gioco multiplayer competitivo nel quale le protagoniste sono delle minuscole macchinine che gareggiano in scenari domestici. Micro Mayhem permette di organizzare sfide in locale fino a 6 giocatori umani e di accedere ad una nutrita lista di modalità diverse con le quali divertirsi con gli amici. Da OctolabGames.

Immaginer

ICONA2_PROGETTI_SVILUPPARTY_2017

Seconda settimana di progetti per Svilupparty 2018. Due videogame “arcade” e tre ispirati al mondo dei giochi di ruolo. Competizione e tattica sembrano farla da padrone oggi!


Xydonia: Progetto nato e cresciuto assieme a Svilupparty, Xydonia è uno shoot’em up vecchia scuola che aspira a omaggiare i titoli più classici del genere come R-type, Gradius, Darius e Thunder Force. Lo scopo è quello di ricreare le atmosfere dell’epoca rimanendo il più fedele possibile all’estetica arcade della prima metà degli anni 90. Da Breaking Bytes.

Screen_2


Bravesqueak: RPG con protagoniste delle buffe creature antropomorfe. Party composti da tre elementi, combattimenti a turni, un’impostazione old style con visuale dall’alto e tanta strategia e libertà nel far evolvere le skill dei propri personaggi. Da Bravesqueak Studio.

screen_4


Arcane Legacy: Gioco fantasy a turni fortemente orientato al Multiplayer. Due arcimaghi di due grandi casate si affrontano dentro arene 3D in combattimenti tattici nei quali i giocatori possono evocare servitori, lanciare incantesimi e usare oggetti per potenziarsi. da Wisdom Games.

promo4


Terrorbane: Un borioso sviluppatore è ansioso di far provare il suo nuovo JRPG al povero giocatore il quale si troverà alle prese con la petulante presenza del primo e con una nutrita lista di bug che potrà usare a suo vantaggio. Da BitNine Studio.

5


Circle of Sumo: Gioco multiplayer competitivo in cui due,tre o quattro giocatori si possono affrontare singolarmente o in squadre in affiatati combattimenti di sumo. Ma il Sumo è solo l’inizio! Da Yonder già autori del apprezzatissimo e pregiatissimo Red Rope.

1